Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Categoria: Attualità Visite: 2920

La tradizione dei fuochi di S. Antonio abate

Vedi anche l'interessante articolo di M. A. Santorsola Sand'Anduone, festa tipica anche a ... e ascolta la simpatica canzone popolare "Sant'Antonio a lu deserte", cantata dalla grandissima Amalia Rodriguez.

Rispettata anche quest'anno 2020, nella serata di venerdì 17 gennaio, la tradizione di accendere in vari punti del nostro paese i fuochi dedicati a Sant'Antonio abate. Una sorta di rito del quale si ignora la ...

Ru fuoche de Sand'Anduone acceso in Piazza dalla Pro Loco

... vera origine ma del quale si avverte evidentemente la necessità, nonostante tutto.

Sicuramente è un'usanza antichissima, pre cristiana, che è stata poi inglobata nelle ritualità di carattere religioso nel giorno dedicato al santo eremita riconosciuto come protettore degli animali ma anche delle malattie della pelle, in particolare del "fuoco" a lui intitolato.

Questa usanza è diffusa un po' dappertutto ed assume significati e valenze diverse nei vari luoghi.

Come in molte comunità, anche qui a Sant'Andrea segna l'inizio del Carnevale (ce lo ricorda un detto abbastanza noto: "Si nu buone Carnuale vuoi fa, da Sand'Anduone aja accummenzà").

La giornata era stata bellissima e prefigurava un'ottima serata, specie per i bambini che si erano prodigati da diversi giorni a raccogliere la legna da ardere in questa occasione. La temperatura era piuttosto bassa ma accettabile se ci disponeva vicino ai fuochi che divampavano alti e riscaldavano adeguatamente. Sulle braci ardenti sono state cotte varie leccornie, migliazza (con e senza "frittele"), salsicce, costate, pancetta ed anche wurstel. Bibite e vino a volontà per la gioia e la soddisfazione di grandi e piccini. Come al solito i gruppi che hanno organizzato i fuochi sono stati molto ospitali ed hanno offerto quanto avevano preparato a tutti coloro che li hanno visitati.

Panoramica della Piazza Umberto I

space

Abbiamo registrato l'accensione dei fuochi in diversi punti del paese (Via Salandra, Croce del Purgatorio, dietro l'ex Asilo delle Suore, dietro al Monumento ai Caduti, Via Roma, ecc.) ma si è distinto, per partecipazione e organizzazione, quello della Pro Loco e dell'Associazione "Lu faucione" in Piazza Umberto I che merita un plauso e un forte ringraziamento.

Da sottolineare, infine, la partecipazione di alcuni forestieri che ci hanno onorato della loro presenza.

Di seguito altre immagini dei fuochi e ...

 

space

... la simpatica canzoncina popolare "Sant'Antonio a lu deserte", cantata da Amalia Rodriguez