Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Categoria: Attualità Visite: 1099

Guido Dorso raccontato a chi aspira ad un mezzogiorno nuovo

Incontro con l'autore, Paolo Saggese

Senza dubbio bisogna ringraziare l'associazione FIDAPA BPW Italy, Sezione di Sant'Andrea di Conza, per aver organizzato, ieri sera 17 febbraio 2018, l'incontro con Paolo Saggese al fine di presentare e parlare del ...

Un momento dell'incontro con Paolo Saggese

... suo pamphlet "La rivoluzione è adesso", Guido Dorso raccontato a chi aspira ad un Mezzogiorno nuovo.

È stata una bellissima serata durante la quale si è potuto non solo ascoltare considerazioni interessantissime sul pensiero del grande meridionalista ma soprattutto riflettere e interrogarsi sullo stato dell'Irpinia e del Mezzogiorno intero, se non dell'Italia in generale.

Indipendentemente dalla condivisione delle idee di Guido Dorso e ancor più di chi ha richiamato alla memoria il suo pensiero ancora attualissimo crediamo che sia effettivamente ora di discuterne e fare qualcosa.

Qualcuno ritiene utopico il pensiero della cosiddetta "Cassandra di Avellino" e altrettanto fa con il tentativo di Paolo Saggese di riproporne le analisi e le proposte. Ma basta leggere l'Appello ai giovani del Mezzogiorno che il meridionalista irpino inserì nel suo "La rivoluzione meridionale" o anche l'elenco degli effetti che ha prodotto la costituzione dell'associazione GiovanIrpinia, realizzata dopo la pubblicazione del volumetto "Fiori nel deserto. 50 racconti (e 1 poesia) di giovani irpini in cerca di futuro (a cura di Paolo Saggese, et alii)", per rendersi conto che certe idee non sono affatto utopia.

Il pubblico all'incontro con Paolo Saggese

Per questo riportiamo questo elenco e crediamo opportuno riflettere ancora su quello che dev'essere fatto per spezzare la catena di fallimenti che ci ha portati dove siamo ed interrogarci seriamente sul nostro futuro.

Effetti positivi a carattere interno (a parte subiecti):

Effetti positivi a carattere esterno (a parte obiecti):

Insomma, ancora una volta, riteniamo che incontrarsi e discutere di opere intellettuali porta sempre con sé un arricchimento e una soddisfazione ormai molto rare.