Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Categoria: Attualità Visite: 1093

Riunione nella Sala Consiliare del Comune

Abbiamo appreso di una riunione, tenutasi nella sala comunale il giorno 6 gennaio 2020, indetta dal sindaco per esporre alle associazioni di Sant'Andrea di Conza "alcuni validissimi progetti di rilancio per il nostro paesino".

Non siamo riusciti a ...

Un momento della riunione nella Sala Consiliare

... sapere altro e pertanto riteniamo utile porci alcune domande ed estenderle ai quattro gatti che ci seguono su questo sito sperando in qualche risposta di chi ne sa di più.

  1. Quali progetti sono stati esposti?
  2. Se sono validissimi, perché informare ed esporre i progetti solo alle associazioni?
  3. Dalle foto circolate sul web risultano presenti alla riunione anche cittadini che non risultano rappresentare alcuna associazione. Come mai erano presenti? Quale apporto hanno fornito alla riunione?
  4. Come mai è stato invitato solo qualcuno che poteva rilanciare la notizia sul web?

Noi siamo certi che i progetti illustrati siano "validissimi" ma crediamo che se questi sono i metodi utilizzati per esporli daranno pochi frutti e questi, probabilmente, saranno ... amari.

Auguri di "grande buon lavoro".


Abbiamo registrato qualche commento, purtroppo ancora una volta su FB, che tuttavia riportiamo qui di seguito con una brevissima replica.

Da Andres Cignarella (8 gen 2020, ~ 13,45)

A seguito dell'incontro fatto presso la Libreria Tutto libri, il 22 Dicembre, esposto non solo nei manifesti nel nostro paese ma anche nei vari siti e sui social, con il Prof. Ugo Morelli e l'Arch. Mario Pagliaro, ideatore del Festival di Paesaggio, dopo l'esperienza positiva con la nostra comunità, insieme all'Amministrazione Comunale hanno pensato che si può creare a Sant'Andrea uno sviluppo diverso, già sperimentato in altre località in Italia ma trasportandolo con quello che siamo e quello che abbiamo.

Sarà elaborato il "Piano di Vivibilità" che sarà costruito oltre che dalle competenze dei due responsabili, anche attraverso una serie di incontri conoscitivi con categorie professionali, produttive, le associazioni stavolta in forma singola e soprattutto con campioni di cittadini suddivisi per classi d'età. Quello dell'altro giorno era solo un primo incontro informale organizzativo con le Associazioni per richiederne il coinvolgimento. Ovviamente, nello spirito dell'iniziativa, non si chiudono le porte a nessuno, neanche a chi, questa volta, non era stato formalmente invitato.

Un grazie sentito all'amico Andres per il suo intervento ma, purtroppo, egli non dà risposta alle domande poste in questa pagina anzi ne fa sorgere altre:

  • a che titolo intervieni? Sei incaricato da qualcuno?
  • eri presente all'incontro-riunione?
  • secondo te, è giusto procedere in questo modo?

Comunque, grazie.


Da Bellino Pasquale 8 gen 2020, ~ 14,45

Mi dispiace dirlo ma ormai Sant’Andrea è un paese che fonda il proprio essere comunità sulla menzogna continua. Si continua a dire, ad esempio, che tutto va bene mentre, invece, sta andando tutto a rotoli. Ultimo esempio o meglio penultimo esempio è proprio questa assemblea pubblica che si è tenuta l’altra sera. Pubblica per modo di dire in quanto gli invitati sono stati contattati in modo molto personale e non certamente pubblico. Mia moglie, che attualmente ricopre la carica di Presidente della Fidapa locale, è stata contattata la sera prima telefonicamente. Si trovava a Roma ma, penso, avrebbe lo stesso declinato l’invito perché giunto in prossimità dell’evento. Vogliamo poi parlare del salvataggio del paese dalla perdita di metano in prossimità di una fonte di energia elettrica? Tale “ eroica impresa” viene accreditata dal sito “ufficiale “ del paese ad un consigliere comunale, beninteso persona rispettabilissima, mentre a me risulta che a dare l’allarme siano state altre due persone che non sono nelle grazie di questa amministrazione quindi neanche del sito officiale. Praticamente è una menzogna continua ma la cosa grave è che tali menzogne vengono sostenute da persone che neanche ci guadagnano in termini pratici.

Nulla da aggiungere, fin troppo chiaro


Da Gerardo Vespucci 8 gen 2020, ore 15,35

Caro ing.Rosario Cignarella, tu fai bene a porti ancora qualche domanda, perché vuoi bene al paesello ed alla cura della ragione!

Io ci rinuncio, anche perché ho visto calpestare il paesello, tanto per cambiare, e soprattutto la ragione!

Devi sapere che io sono stato invitato da Davide Maraffino, incontrato, per caso al bar, la mattina: egli era convinto che tutti sapessero, ma chiedendo a diversi presenti, per altro, solitamente partecipi, nessuno ne sapeva nulla!

Oltre a sentire amenità che lasceranno il tempo che trovano, la cosa più simpatica è stata sentire lamentarsi i presenti della scarsa partecipazione dei cittadini alle diverse [email protected]

Usque tandem abutere, patientia nostra?

Io, caro Rosario, mi sono dimesso da cittadino di Sant'Andrea!

Grazie, Gerardo, ma anche tu mi fai sorgere una ulteriore domanda:

  • come si fa a dimettersi? Vorrei farlo anch'io.