L'Episcopio (da Ovest)
Nuovi contenuti sul nuovo sito dedicato a Sant'Andrea di Conza +++ I video della Settimana Santa a Sant'Andrea di Conza +++ Buoni spesa e altre iniziative del Comune di Sant'Andrea di Conza +++ Importante direttiva dell'Arcivescovo (anche sulla celebrazione delle messe) +++ Pubblicato dalla Pro Loco Terra di Sant'Andrea e dall'Associazione "Lu faucione" il calendario del 2020 "La via dell'acqua". Si può acquistare presso la libreria "Tuttolibri" e presso l'edicola "Da Pino". +++ Inserita la nuova sezione di Archeologia con un importante articolo di A. Pugliese e S. Braito +++ Avete votato per chi vi è piaciuto ma ricordate che potreste pentirvi della vostra scelta! +++ Aggiunte altre bellissime foto riprese da Rossana +++ Inserita una nuova galleria di bellissime immagini, concesse dall'amico Gianfranco Vitolo: da non perdere +++ Anche quest'anno si è rinnovata la tradizione de li fuoche de Sand'Anduone. +++ Inserita nel "menu" anche una pagina di suggerimenti per la navigazione. +++ Vedi il Calendario Eventi. In continuo aggiornamento per tutte le manifestazioni previste. +++ La ragazza di Vizzini - Una storia a due cuori (Il nuovo libro di Emanuela Sica e Michele Vespasiano - Delta Tre Edizioni) +++ Cerchi casa in affitto a Sant'Andrea di Conza? Guarda queste! +++ Interessante incontro su "Urbanizzazione inclusiva: Il modello Monteverde", sabato 19 maggio 2018, ore 18,30 presso la Società Operaia di Sant'Andrea di Conza, +++ Importante evento per la comunità santandreana. Il 25 febbraio 2018 è stato presentato il LIBER IURIUM di Sant'Andrea di Conza nella sala dell'ex Fornace +++ La Pro Loco “Terra di Sant‘Andrea” ringrazia tutti per la partecipazione a RU FUOCHE DE SAND’ANDUONE (17 gen 2020 - Piazza Umberto I) +++ Panta rei. Tu dove vai? Alessio Antonello feat Luigi Bellino ... +++ Restituito alla proprietaria l'orecchino smarrito. +++ Occhio al riquadro degli ultimi inserimenti: non tutti sono in primo piano. +++ Eccezionale video del maestro Luigi Bellino su You Tube +++ ... nonostante tutte le nostre scoperte scientifiche e invenzioni tecnologiche ... esistono limiti alla nostra capacità collettiva di garantire il nostro futuro ... [Zygmunt Bauman (L'Espresso, n. 45/2016)] +++ ... non odiare nulla eccetto l'odio ... (It's alright, Ma ...) * Robert Allen Zimmerman (Bob Dylan) +++ Inserita la pagina del pro Vicario Giorgio tra quelle dei santandreani ... da ricordare +++ Sono graditi commenti e segnalazioni +++ email: [email protected]

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Emergenza nel settore vitivinicolo, bovino, ovino e caprino

Secondo l'Assoapi:

L’impatto del Coronavirus influisce sull’economia nazionale soprattutto dei piccoli Comuni interni già provati, e anche sul commercio europeo ed internazionale, con difficoltà alle frontiere.

La filiera agroalimentare sebbene sia ...

Mucca podolica (gazzettadelmezzogiorno.it)
Logo dell'AssoApi

... stata annoverata tra le attività indispensabili dai DPCM istituzionali, nel rispetto di tutte le norme, risulta gravemente in difficoltà. Ed in particolare il settore ovino, caprino e bovino ed il comparto vitivinicolo in Irpinia sono in ginocchio, anche per la chiusura del settore Ho.Re.Ca [Hotellerie-Restaurant-Cafè] e per il crollo vorticoso delle richieste da parte di bar, ristoranti, paninoteche, agriturismi e alberghi. Il settore vitivinicolo, inoltre, con la chiusura di cantine, l’annullamento del Vinitaly, vetrina internazionale, difficoltà con l’esportazione, e la soppressione del turismo del vino ha avuto forti ripercussioni anche sul lungo termine per quanto riguarda la cura dei vigniti [?vigneti], dei vini, per mancanza di liquidità e non riuscendo neanche a far fronte alle mutabili condizioni atmosferiche.

Gaudiosi, Presidente di AssoApi, afferma a tal proposito: “Urgono misure ed interventi mirati per difendere il settore primario e le produzioni dell’Irpinia, puntando a ridurre le conseguenze economiche dettate dall’emergenza sanitaria sull’agricoltura. La produzione delle eccellenze irpine ora è vista con sospetto dai mercati esteri in quanto c’è diffidenza e paura per possibili contagi. Serve un piano oculato anche per il rilancio promozionale sui mercati ma ancor più urgente è che la Regione Campania non lasci sola l’Irpinia coi suoi 118 Comuni, mettendo in campo strumenti e risorse per supportare il settore vitivinicolo da sempre fiore all’occhiello di queste terre e i settori ovino e caprino. Vanno tutelati i prodotti bio, a chilometro zero e le eccellenze irpine che sono prodotte solo in alcune zone più interne e legate alle tradizioni di queste terra come il caciocavallo podolico, il pecorino, il carmasciano, la ricotta salata che insieme agli insaccati è classico antipasto.

Continua Gaudiosi: “L’economia nelle zone interne già in tempi normali è alquanto affossata, in una situazione di crisi mondiale come questa non possono che risentirne maggiormente. Nella nuova delibera della Giunta della Regione Campania in materia di politiche agricole, mi riferisco alla n.211 del 5 maggio 2020 si è pensato solo alla provincia di Salerno e a Caserta prevedendo 10 milioni di euro per il comparto bufalino, 10 milioni di euro per il settore florovivaistico e per le imprese della pesca e dell’acquacoltura … e l’Irpinia dov’è? Manca all’appello tutta la provincia di Avellino che è stata totalmente trascurata”.

Tuona inoltre il Presidente di AssoApi: “Il consigliere regionale Todisco addetto alle tematiche e alle questioni delle “aree Interne” non risponde alle vere esigenze del territorio, è inadempiente, ha favorito solo il settore delle bufale. E il comparto ovino, caprino e bovino, ripeto, su cui si fonda per lo più l’Irpinia non compaiono. Così si andrà a salvaguardare solo l’economia della Costiera che di per sé già è più fiorente rispetto ai paesini dell’hinterland nostrano.


  Se ti interessa ...

  • far rivivere un vecchio computer;
  • costruire un sito Web;
  • creare un negozio virtuale sul Web;

... rivolgiti a noi!

Scopo del sito

Queste pagine vorrebbero innanzitutto far conoscere Sant'Andrea di Conza ai "naviganti" del Web ma soprattutto riavvicinare tutti i Santandreani sparsi per il mondo, magari per sollecitare i residenti al rispetto della "sua" identità. Sono graditi suggerimenti e commenti.

(Rosario Cignarella)
Prima pubblicazione: 19 febbraio 1999

 Contattaci

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Ok! Sono consapevole.

I cookie sono piccoli file prodotti dal server del sito visitato che vengono scaricati e memorizzati nel disco rigido del computer dell'utente tramite il browser quando lo si visita. I cookie possono essere utilizzati per raccogliere e memorizzare i dati utente durante la navigazione per offrire servizi come il login al sito, una condivisione su social network ecc.. Possono essere essere di natura duratura e rimanere nel pc dell'utente anche dopo la chiusura della sessione dell'utente o svanire dopo la chiusura di essa. I cookie possono del sito che si visita (locali) o di terze parti.

Ci sono diversi tipi di cookie:

  • Cookie tecnici che facilitano la navigazione degli utenti e l'utilizzo delle varie opzioni o servizi offerti dal web, come identificare la sessione, consentire l'accesso a determinate aree, facilitano gli ordini, gli acquisti, la compilazione di moduli, la registrazione, sicurezza, facilitando funzionalità (come ad esempio la visione di video ecc...),
  • Cookie di profilazione che consentono agli amministratori di tracciare le attività degli utenti e di mandar loro pubblicità mirata,
  • cookie di terzi parti che consentono l'integrazione del sito con servizi come i Social Network (cookie sociali) per permetterne la condivisione, cookie flash per la visione di video ecc...

Quindi, quando si accede al nostro sito web, nel rispetto della Direttiva UE 2009/136/CE e del provvedimento 229 dell'8 maggio 2014 del garante della privacy, l'utente ci autorizza all'utilizzo dei Cookie. Tutto questo è per migliorare i nostri servizi. Usiamo Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche anonime come il numero di visitatori del nostro sito. I cookie aggiunto da Google Analytics sono disciplinate dalle norme sulla privacy di Google Analytics. Se volete potete disabilitare i cookie di Google Analytics.

Tuttavia, si ricorda che è possibile abilitare, disabilitare, limitare l'utilizzo e cancellare automaticamente i cookies seguendo le istruzioni del browser.